Parrocchia San Giorgio Martire - Porcia
Diocesi Concordia - Pordenone

HOME PAGE NOTIZIARIO S. MESSE PELLEGRINAGGI STORIA PATRONO ATTIVITÀ STRUMENTI ARCHIVIO
CASA ALPINA
Santa Maria Barcis

Stagione 2018
new


DOPO LA
CAMPANELLA
Anno 2017 / 2018 new

CAMMINO DI FEDE
PER FIDANZATI


La Parrocchia
Il Parroco
La Parrocchia
Le Chiese

Notiziario
"Vi Sia Noto"

Ultimo numero
Numeri arretrati


Attività

Annuncio Celebrazioni 2017
Pellegrinaggi, Gite
Catechismo 2017/18new
Corsi per fidanzati
2017/18
new
Sagra dell'Assunta 2017
Grest 2017
Dopo La Campanella
2017/18
new


Gruppi - Associazioni

ACI - Azione Cattolica
A.G.E.S.C.I. - Scout
CL - Comunione Liberazione
Associazione Giovanni Paolo II
Scuola Materna Monumento ai caduti
Gruppo di Preghiera S. Pio di Pietralcina
Gruppo Storico Carlo V
Comunita Neocatecumenale
Arcobaleno
Polisportiva San Giorgio
SocietÓ San Vincenzo De Paoli
Coro parrocchiale San Giorgio


Tradizioni
Tradizioni religiose
... in cucina!


Rassegna Stampa

Il parere cattolico sugli avvenimenti.
By C.L.




LE TRADIZIONI RELIGIOSE... IN CUCINA

Le tradizioni della nostra cucina in occasione delle festivitÓ religiose


PASQUA


CASATIELLO CON UOVA E FORMAGGI

Scarica la ricetta

Ingredienti (8 persone)

- 500g di farina – 30g di lievito di birra
- 100g di strutto – 30g di parmiggiano reggiano grattugiato
- 30g di pecorino grattugiato – 4 uova – un tuorlo
- un cucchiaio di latte – olio – sale.

Preparazione

1. Impastare la farina con metÓ dello strutto, un pizzico di sale e il lievito sciolto in mezzo bicchiere di acqua tiepida; unite, se necessario, altra acqua: dovete ottenere una pasta morbida ed elastica. Mettetela in una ciotola infarinata e fatela lievitare, coperta da un telo umido, in un luogo tiepido per 10-15 minuti.
2. Quando la pasta sarÓ raddoppiata di volume, stendetela un po' con le mani e cospargetela con il resto dello strutto e i formaggi; arrotolatela e lavoratela ancora finchŔ gli ingredienti saranno ben incorporati; fate lievitare per altri 30 minuti.
3. Riprendete la pasta e formate un lungo cilindro; mettetela in uno stampo a ciambella unto d'olio, oppure arrotolatelo direttamente sulla placca del forno.
4. Infossate 4 uova sulla superficie fermandole con striscioline di pasta. Spennellate con il tuorlo sbattuto con il latte e infornate a 180░ per circa un'ora. (da Cucina Moderna)


PASQUA


CORONA INTRECCIATA CON LE UOVA

Scarica la ricetta

Ingredienti

- 1 Kg di farina "0" – 150 g di burro
- 100 g di strutto – 100 g di zucchero
- 75 g di lievito di birra fresco
- 150 g di parmiggiano reggiano grattugiato
- 120 g di pancetta – un tuorlo – un rametto di rosmarino
- 3 uova – 2 cucchiai di latte – sale.

Preparazione

1. Impastare per 10 minuti la farina con il lievito di birra sciolto in poca acqua tiepida, lo zucchero, un cucchiaino di sale, il burro a pezzetti, lo strutto e 4 bicchieri di acqua. Unite la pancetta e il rosmarino tritati e il parmiggiano. Dividete l'impasto in 3 parti.
2. Formare con la pasta 3 lunghi cilindri. Intrecciateli fra di loro e disponeteli sulla placca foderata di carta da forno. Formate una corona e sigillatene le estremitÓ. Lavate 3 uova e affondatele nella pasta. Coprite la treccia con un telo e fatela lievitare per un'ora in un luogo tiepido.
3.Spennellate la pasta con il tuorlo sbattuto con il latte e cuocete in forno preriscaldato a 200░ per circa 30 minuti, finchŔ risulterÓ dorata. Decorate a piacere con rametti di ulivo e servite. (da Cucina Moderna)


25 aprile - S. Marco


FRITTATA CON GLI ASPARAGI

Scarica la ricetta

Ingredienti

- 300 g di punte di asparagi - 5 uova - 60 g di burro - sale

Preparazione

Lavare accuratamente le punte degli asparagi, tritarle finemente, soffriggerle nel burro caldo; a parte, sbattere le uova, salarle, quindi versarle sopra gli asparagi, mescolare con una forchetta, terminare la cottura della frittata. Servire calda e tagliata a spicchi.


25 aprile - S. Marco


FRITTATA CO' I "BRUSCANDUI"
(Luppolo selvatico)

Scarica la ricetta

Ingredienti

- 300 g di cime di luppolo - 6 uova - 1/2 cipolla - 40 g di burro - sale

Preparazione

Lavare accuratamente le cime di luppolo, scottarle un acqua bollente salata per pochi minuti, tritarle grossolanamente e rosolarle nel burro insieme alla cipolla tritata finemente. Appena la cipolla diventa trasparente, aggiungere le uova sbattute, regolare di sale e terminare la cottura della frittata rigirandola almeno una volta. Servire calda.


25 aprile - S. Marco


FRITTATA CO' LE "MOLECHE"
(Granchi dal guscio tenero)

Scarica la ricetta

Ingredienti

- 500 g di moleche (granchi dal guscio tenero) - 6 uova
- 1/2 tazza di farina bianca - 30 g di burro
- 2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
- pepe bianco macinato - sale - abbondante olio per friggere

Preparazione

Lavare le "moleche" in abbondante acqua corrente; eliminare le pinze che sono piuttosto dure. Passarle nella farina, quindi porle a friggere in abbondante olio bollente. Quando saranno ben dorate, sgocciolarle, porle sulla carta assorbente eliminando l'eccesso di unto. Sgusciare le uova in una terrina, sbatterle fino ad ottenere un composto ben spumoso, unite il sale, il pepe e il formaggio grattugiato e mescolate bene. Scaldare il burro in una padella antiaderente e, quando sarÓ caldissimo, versare il composto, unendo le "moleche" fritte in precedenza.
Lasciar cuocere a fiamma media fino a che la parte superiore della frittata risulterÓ quasi asciutta, poi girarla e farla cuocere dall'altra parte. Infine, farla scivolare su un piatto e servirla ben calda.


Cerca con



ANNO PASTORALE
2018-2020
Visita Pastorale
www.pastoralepn.org

"Oggi devo fermarmi a casa tua" Lc 19,5

Lettera pastorale
del Vescovo Giuseppe



Cerca nella BIBBIA
Per citazione
es. Mt 28,1-20):
Per parola:











 Don Daniele Fort
 parroco@sangiorgio-porcia.it
HOME PAGE
1024X768
Enrico Rosset - Guido Fradeloni 
webmaster@sangiorgio-porcia.it